DRIVE THE FUTURE OF YOUR SUPPLY CHAIN: STORIA DEL NOSTRO REBRANDING

L’evoluzione di Plannet come azienda e gruppo di persone, attraverso la nuova brand identity.


 



 

In questo articolo vogliamo condividere la storia del rebranding di Plannet e di come è stata riprogettata l’intera architettura di marca, con lo sviluppo dei nuovi loghi aziendali e di prodotto. Inoltre, in un momento storico di forti cambiamenti e riflessioni importanti, attraverso questo progetto siamo risaliti alle radici e abbiamo ritrovato i valori fondanti per costruire la nostra "nuova" identità, mettendo le basi per mantenerla stabile nel tempo, in un percorso continuo di crescita e sviluppo della nostra azienda, delle nostre soluzioni software e del nostro team.

 

Perchè un rebranding?


Le motivazioni alla base del rebranding di Plannet erano in realtà molteplici. Nel percorso di crescita aziendale, iniziato nel 2003 (anno della fondazione), le modifiche sui loghi di azienda e prodotto sono state molteplici, questo nel tempo ha creato inevitabili stratificazioni che hanno portato ad alcune problematiche, da risolvere necessariamente.

Gli obiettivi di business e di progetto erano in sostanza i seguenti:

  1. riorganizzare l'intera architettura di marca per consolidare il percepito positivo presso i clienti, rendendo i punti di contatto tra brand e target strutturati, organici ed efficienti

  2. chiarire l'offerta di prodotti software e la loro posizione reciproca nel catalogo della brand per arrivare a una comunicazione chiara ed efficace degli stessi, al pubblico di riferimento.


 

I nostri loghi: un po' di storia


Nel 2003 viene fondata Plannet, grazie a un gruppo di lavoro già consolidato che operava come Divisione Sistemi Informativi di una società di Consulenza di Direzione Aziendale specializzata in interventi di Lean Manufacturing. Subito l’azienda si pone tra i leader in Italia nella fornitura di soluzioni di schedulazione a capacità finita della produzione. Nascono i primi «loghi» per identificare l’azienda (Plannet) e il prodotto (Compass). Il percorso evolutivo aziendale però, molto rapido in alcune fasi, aveva generato nel tempo delle criticità sulla riconoscibilità e consistenza dei due brand. Oggi, alla luce dei nuovi progetti legati agli sviluppi aziendali e della Suite Compass, era indispensabile far chiarezza sul rapporto che intercorre tra i vari prodotti/servizi legati alla brand Plannet, costruire le corrette relazioni di brand e creare una comunicazione distinta con identità ben definite.

 



 

Riscoprire radici e valori


Il progetto è stato anche e soprattutto un momento di analisi e riflessione interna che ha coinvolto tutti i collaboratori di Plannet. In quattro mesi sono realizzati sondaggi, interviste alla proprietà, incontri dedicati con il team che hanno permesso di identificare bene i fattori distintivi dell’azienda e i valori fondanti alla base della nostra attività.

 



 

Dalla riflessione sui valori «rinasce» la Vision aziendale, l’obiettivo a lungo termine dell’azienda.


 



 

E, dalla Vision, abbiamo potuto ridefinire con chiarezza l’obiettivo primario, la Mission aziendale, la motivazione per la quale ogni giorno il team di Plannet è impegnato nel fornire risposte e soluzioni ai propri Clienti.


 



 


La suite brand: Il «nuovo» Compass10 e il valore di un segno.


Il rebranding, come citato in precedenza, ha investito anche l’identità della suite software proprietaria Compass10. Qui, la sfida era complessa. Bisognava mantenere l’identità e il valore acquisiti di Compass10 sul proprio mercato software di riferimento e allo stesso tempo, trovare un legame col brand Plannet e identificare meglio le soluzioni software appartenenti alla Compass10.

L’elemento distintivo rappresentato dal «pallino» diventa ciò che permette l’unione e la correlazione di tutta la nuova architettura di marca. Inoltre, al di là del significato e dell’utilizzo in questo senso, diventa rappresentazione grafica dei nostri valori, come solidità, dedizione, competenza.

 



 

La suite brand: i moduli e la loro identità


Come anticipato, anche i moduli software appartenenti alla suite Compass10, sono stati oggetto di intervento nel progetto. In questo caso, si partiva da foglio bianco, non era presente uno storico. Attraverso vari step di ricerca iconografica si è arrivati a una declinazione di prodotto in grado di dare nuova veste alle soluzioni software che possono operare sia singolarmente che in maniera integrata. Anche in questo caso, gli elementi di congiunzione con i brand «madre» sono evidenti ma nel contempo, i moduli software hanno ottenuto attraverso il processo di design, una loro identità per esprimere in modo chiaro valore aggiunto e funzionalità principali.

 



 

Non solo i loghi.


I nuovi brand portano con sé la riprogettazione e la definizione di un’identità aziendale che si esprime su più canali e su molteplici materiali di comunicazione. Dopo i loghi dell’azienda e di prodotto, sono state ripensate tutte le linee guida di comunicazione, con la creazione di alcuni elementi grafici che permettessero di esprimere ed estendere al meglio il nostro branding.

 



 


È stato un progetto complesso, molto stimolante sotto tanti aspetti e il coinvolgimento di tutti è stato sicuramente il valore aggiunto, ciò che ci ha permesso di scoprire nuovamente i nostri punti di forza, i fattori che ci distinguono e la promessa che rivolgiamo ai nostri clienti, ovvero di accompagnarli nel miglioramento e nello sviluppo dei loro processi e della loro supply chain.