COMPASS10 - Scheduling

Schedulazione a capacità finita multi vincolo e ottimizzazione del programma di produzione

Ottimizzare le sequenze di produzione e massimizzare la saturazione delle risorse con la schedulazione a capacità finita di Compass10

Il modulo Scheduling di Compass10 permette di elaborare, in tempi ridottissimi, programmi di produzione  ottimizzati in funzione di vincoli (impianti, manodopera, attrezzature, materiali ed unità di stoccaggio) e regole di ottimizzazione dei processi produttivi.

L’approccio simulativo ed un ambiente grafico interattivo estremamente “user-friendly” forniscono ai pianificatori la possibilità di effettuare confronti tra scenari differenti e forzature/azioni correttive per definire il programma di produzione ottimale.

Schedulazione multi-vincolo

Il programma di produzione in Compass10  viene elaborato, in tempi ridottissimi anche in contesti molto complessi, secondo un approccio a capacità finita multi-constraints che valuta contemporaneamente in maniera concorrente la disponibilità di impianti, manodopera gestita per qualifica/skill, materiali, attrezzature, capacità delle unità di stoccaggio e altri vincoli secondari.

Sequenze dinamiche

Nel programma di produzione vengono generate automaticamente sequenze produttive dinamiche in funzione delle caratteristiche e degli attributi degli articoli e/o delle attrezzature in base a regole gerarchiche, configurabili per singola macchina e/o per gruppi di risorse e basate su matrici multidimensionali di ottimizzazione del set-up.

 

La diminuzione del numero e del tempo complessivo di fermata delle macchine per cambi produzione e attrezzaggio permette di aumentare la produttività delle risorse.

Interfaccia grafico interattivo

Il programma di produzione viene rappresentato con strumenti grafici, basati sui diagrammi di Gantt, evoluti ed interattivi che permettono al pianificatore di analizzare in modo estremamente semplice e intuitivo il piano proposto.

L’interattività permette di simulare in tempo reale eventuali azioni correttive e forzature (anticipo e/o posticipo di un ordine, spostamento da una macchina all’altra, inserimento nuovo ordine, …) e di valutarne immediatamente gli effetti, prima di rilasciare il programma validato alla fabbrica.

Rythm Wheel Production

Compass10 ha “introdotto” nei suoi algoritmi di schedulazione questo approccio tipico del Lean Manufacturing che molto bene si adatta a  produzioni ripetitive (soprattutto in contesti MTS).

La logica di programmazione si basa sul principio di mantenere una rotazione predefinita delle produzioni su una linea analizzando la domanda futura ed ottimizzando congiuntamente la produttività della macchina, le coperture e lo stock di magazzino

Quali benefici

  • Riduzione del numero e del tempo totale di set-up

  • Miglioramento dell’affidabilità delle consegne

  • Velocità di reazione ed adeguamento ai cambiamenti

  • Riduzione del WIP e delle scorte sui magazzini intermedi

  • Possibilità di effettuare simulazione e analisi what-if per scenari

  • Riduzione del lavoro manuale del pianificatore

  • Completezza funzionale e scalabilità

  • Semplicità di utilizzo

  • Approccio simulativo

  • Interfaccia grafica interattiva

  • Velocità di elaborazione

  • Integrabilità

Contatta Plannet

Consento il trattamento dei dati ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679.