Florim

Verso l’industria 4.0: il sistema avanzato di Planning & Scheduling a capacità finita

La sfida

Introdurre un sistema di pianificazione e programmazione a capacità finita della produzione

L'Azienda

Florim Ceramiche S.p.a. , da più di 50 anni occupa una posizione di consolidata leadership nel panorama mondiale dell’industria ceramica grazie ad un’inconfondibile attenzione verso la ricerca, l’innovazione e la responsabilità sociale. Sono questi i tre cardini che contraddistinguono il modo di fare impresa: il MADE IN FLORIM.

L’azienda produce piastrelle in gres porcellanato e propone superfici per tutte le esigenze dell’architettura, dell’interior design e dell’edilizia. 1.300 dipendenti nel mondo per un fatturato che supera i 330 milioni di euro ed una produzione annua complessiva di oltre 24 milioni di metri quadrati di materiale ceramico: questi i numeri di Florim.

Il contesto

È opinione di molti osservatori che il mondo della produzione si trovi oggi alla soglia di un cambiamento profondo, che può assumere i caratteri di una nuova (la quarta) rivoluzione industriale che prevede l’integrazione profonda delle tecnologie digitali nei processi industriali manifatturieri, cambiando pelle a prodotti e processi.

 

Tra le aziende protagoniste di questo scenario avanguardista c’è anche Florim, che a fronte dei numerosi e costanti investimenti nella ricerca e rivoluzione tecnologica, continua a distinguersi nel panorama ceramico nazionale e internazionale in termini di innovazione ed eccellenza produttiva.

La soluzione

In questo scenario , l’introduzione di un sistema avanzato di Pianificazione e programmazione della Supply Chain rappresenta “uno dei tasselli” di questa strategia”.

L’introduzione di Compass 10 in FLORIM integrato all’ERP SAP R/3:

  • parte dall’elaborazione dell’MPS che determina le quantità da produrre per singolo prodotto finito al fine di “servire” le previsioni di vendita / portafoglio ordini cliente e raggiungere gli stock obiettivo. Le proposte di produzione sono generate considerano logiche avanzate di lottizzazione in funzione del semilavorato pressa-forno aggregante (gruppi di lottizzazione) …
  • …. a partire dalle quantità di PF da produrre/approvvigionare, un’elaborazione MRP determina i fabbisogni di pressa-forno (semilavorato cotto in uscita al forno) …
  • …. vengono eseguite analisi a capacità finita e “what-if per scenari” agendo sulle principali leve gestionali (es: modifica delle turnazioni, spostamento di volumi produttivi tra stabilimenti, make or buy), ed il sistemaconsente di configurare opportuni KPI che consentono di valutare sinteticamente i vari scenari simulati ….
  • Infine, il piano di produzione viene generato in pochi secondi:

– ottimizzando le sequenze produttive in funzione delle caratteristiche di ciascun articolo di produzione (formato, serie, colore,…) configurabili per singola linea di produzione (criteri di sequencing)

– verificando la disponibilità di risorse secondarie (attrezzi, materiali, manodopera) attivabili a richiesta

I risultati raggiunti

Con l’ adozione del sistema Compass, negli ultimi anni Florim ha raggiunto:

  • una riduzione del 35% delle scorte di prodotto finito …..
  • …. garantendo sempre livelli di servizio molto elevati (88,8 % di ordini spedibili nel mese e 81,4% di copertura relativa a ordini immediatamente disponibili e spedibili da stock)
  • un aumento della produttività degli impianti.

Ceramica e Vetro

Contatta Plannet

Consento il trattamento dei dati ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679.