Area Riservata
Twitter Facebook LinkedIn
Cerca nel sito

Il nuovo sito delle news
Le ultime novità da PLANNET

COMPASS e l'Industria 4.0
FARMOL e PLANNET: MES Industry 4.0 per migliorare l'efficienza e tracciare la produzione in tempo reale

Comun Nuovo (Bergamo), Gennaio 2017 – FARMOL S.p.A. è un'azienda italiana fondata nel 1946, leader europeo nel contract manufacturing di prodotti per la cosmetica, l’igiene personale, la detergenza e il settore farmaceutico, sia liquidi che aerosol. FARMOL è strutturata su 5 sedi produttive, di cui 2 in Italia, una in Tunisia, una in Ungheria e una in Slovacchia, quest'ultima in fase di avviamento. FARMOL negli ultimi anni ha raggiunto un fatturato complessivo superiore agli 80 milioni, distinguendosi per una crescita costante a doppia cifra su base annuale. Tale crescente successo può essere ascritto alla capacità dell'azienda di proporre al mercato un servizio completo (dallo studio del nuovo prodotto al confezionamento) e prodotti contraddistinti dai più elevati standard qualitativi, in grado di soddisfare clienti esigenti come Unilever, P&G, Henkel, Reckitt, Paglieri, Fater, Bolton Manitoba...
FARMOL ha scelto di integrare COMPASS al proprio sistema gestionale, per supportare i processi operativi di monitoraggio real time e tracciabilità della produzione. Nell'arco di qualche mese il sistema sarà reso operativo nei 2 plant italiani e sarà successivamente esteso all'estero.
"Dopo un'approfondita analisi dei sistemi presenti sul mercato italiano abbiamo scelto Plannet per diversi motivi" afferma Alessandro Faglia, IT Manager di Farmol. "COMPASS10 soddisfa le nostre più importanti necessità di controllo avanzamento della produzione: è in grado di effettuare la raccolta dati su protocollo TCP/IP interfacciandosi direttamente con i PLC esistenti e si integra perfettamente con l'ecosistema di applicazioni Microsoft (ERP e HR) già presente in azienda. Il software presenta un'interfaccia moderna, amichevole, intuitiva e di semplice utilizzo, molto importante quando si tratta di introdurre un sistema di fabbrica con cui devono interagire gli operatori. Infine, essendo dotato di un'architettura multiplant e di una localizzazione in lingua inglese, permetterà l'estensione ai branch office esteri. La struttura modulare della suite ci permette di partire implementando l'applicazione che serve (il MES), con la possibilità di aggiungere in futuro altre funzionalità di nostro interesse, quali la pianificazione e la schedulazione a capacità finita."