Area Riservata
Twitter Facebook LinkedIn
Cerca nel sito

Il nuovo sito delle news
Le ultime novità da PLANNET

COMPASS e l'Industria 4.0
LAE pianifica e controlla i propri processi produttivi con “COMPASS”

LAE S.r.l. è uno dei più importanti produttori di griglie per ventilatori industriali a livello mondiale. Da piccola azienda negli anni settanta, LAE è costantemente cresciuta incrementando la sua capacità produttiva con assidui ed importanti investimenti tecnologici, metodi di gestione e di distribuzione veloci ed efficaci e, soprattutto, mantenendo una costante ed elevata attenzione nei confronti delle esigenze dei propri clienti.

In questo quadro di riferimento, LAE, ha deciso di integrare al proprio sistema gestionale ERP il sistema avanzato COMPASS di Pianificazione e Schedulazione a capacità finita e di Raccolta dati, monitoraggio impianti e controllo avanzamento produzione - MES (nel seguito, in breve, sistema Planning & Execution).

Gli obiettivi generali di miglioramento che LAE potrà raggiungere con l’inserimento del nuovo sistema software COMPASS sono:

  • aumento del livello di servizio (rispetto consegne): i piani elaborati saranno finalizzati a garantire  il rispetto dei livelli di servizio al mercato (date di consegna ai clienti);
  • aumento della produttività delle risorse e conseguente diminuzione dei costi produttivi grazie alla generazione di sequenze di fabbricazione che verranno create in base alle caratteristiche dei prodotti (diametro, forma, spessore) permettendo di minimizzare il tempo complessivo di fermo per cambio produzione;
  • controllo tempestivo delle situazioni di criticità che generano il mancato rispetto delle date di consegna (infattibilità), quali ad esempio colli di bottiglia sulla manodopera e/o sugli impianti, mancanza materiali, ritardi fornitori, … e simulare l’effetto di decisioni gestionali (straordinario, conto lavoro, anticipi di consegna, …);
  • possibilità di conoscere tempestivamente l’impatto derivato dall’introduzione di nuovi ordini o da spostamenti di priorità su ordini esistenti;
  • riduzione del lavoro manuale svolto dal pianificatore: la schedulazione degli ordini avverrà automaticamente, riducendo le attività manuali svolte dal pianificatore (soprattutto in caso di variazioni del portafoglio ordini cliente);
  • disponibilità di dati consuntivi (in particolare tempi) affidabili ed oggettivamente corretti per articolo/ordine; questo consente all’azienda di effettuare le valutazioni più appropriate su costi, prezzi e conseguenti margini di contri;
  • disponibilità di informazioni e statistiche sui principali indicatori di prestazione del sistema produttivo: efficienze, produttività, saturazione, … ; l’introduzione di un sistema di raccolta dati automatico e real-time migliora l’affidabilità e l’accuratezza del sistema di misura delle prestazioni rendendolo più utile e credibile. La disponibilità di queste informazioni consentirà di effettuare valutazioni oggettive su eventuali interventi di miglioramento dei processi produttivi;
  • eliminazione del “cartaceo” utilizzato per la consuntivazione della produzione, eliminando così il lavoro manuale di trascrizione/data entry delle schede e riducendo gli errori (l’input sul nuovo sistema sarà controllato);
  • realizzazione di un sistema di tracciabilità completo della produzione dal magazzino materie prime al magazzino prodotti finiti.